Lo accusa furto e getta acido, arrestata

Ubriaca, avrebbe tirato dell'acido per sturare le tubature in faccia a un passante, dopo aver aggredito lui e un suo amico con calci e pugni, accusandoli di averla rapinata. Per questo una donna di 49 anni, nigeriana, è stata bloccata dai carabinieri, che l'hanno sottoposta a fermo di indiziato di delitto. L'aggressione è avvenuta intorno alle 22,30 in piazza Indipendenza, a Firenze. La vittima, di nazionalità somala, ha riportato ustioni di terzo grado al volto e alle mani, con una prognosi iniziale di 20 giorni. Secondo quanto riferito dai militari è stata la stessa nigeriana, in evidente stato di alterazione, a chiedere il loro intervento, contattando il 112 e dicendo di aver subito un tentativo di rapina. All'arrivo dei carabinieri, il ferito e un amico suo connazionale si sono avvicinati dicendo di essere stati aggrediti immotivatamente dalla donna, che li accusava di averli rapinati. Nascosto in un cespuglio nei pressi del luogo dell'aggressione è stato trovato un flacone vuoto di acido.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Palaia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...